wrapper

Roma dice addio all’ex Equitalia. La gestione di tutte le attività di riscossione dei tributi locali torna al Campidoglio. Lo ha annunciato la sindaca Virginia Raggi.

D’ora in poi l’Amministrazione capitolina, con il supporto di Aequa Roma, accentrerà gradualmente tutte le operazioni di accertamento e riscossione anche coattiva delle entrate: questo significa che le procedure esecutive e cautelari, finora affidate all’Agenzia delle Entrate Riscossione (ex Equitalia), verranno svolte direttamente dal Comune. La riforma riguarderà dapprima la tariffa sui rifiuti e il contributo di soggiorno, per poi estendersi progressivamente agli altri tributi e alle sanzioni. L'obiettivo è di garantire introiti adeguati per le casse comunali, attualmente penalizzate dalla lentezza e scarsa rilevanza percentuale degli incassi. Al tempo stesso l'Amministrazione vuole rendere più agevole l’adempimento spontaneo da parte dei contribuenti.

Lascia un commento

Fisco Equo

Siamo un gruppo di persone della società civile che ha scelto di impegnarsi per promuovere lo sviluppo di una maggiore conoscenza della realtà fiscale del nostro paese. A spingerci è soprattutto la comune sensibilità verso i temi della legalità ed equità fiscale.

Privacy Policy