wrapper

Giulia Trasmondi, Giovanni Chiarini e Roberta Damasi sono i vincitori del premio Lef 2014-2015. Giunto alla terza edizione, il premio ha visto la partecipazione di 39 laureati provenienti da 19 Università. Per la giuria, presieduta da Orlando De Mutiis, e composta da Bruno Bises, Tamara Gasparri, Pasquale Fabbrocini, Oreste Saccone e Salvatore Di Giugno, il lavoro di scelta non è stato facile. "Le tesi che hanno concorso -spiega De Mutiis- sono risultate di ottimo livello. Sia per gli argomenti affrontati che per la loro attenzione a questioni fiscali di rilevante attualità". Trasmondi, laureata alla Luiss di Roma, affronta il tema della compliance tra fisco e contribuente nel nuovo regime dell'adempimento collaborativo, Chiarini, dell'Università degli studi di Parma, analizza un tema classico: il dovere fiscale nella Costituzione, mentre Damasi, della Luiss di Roma, concentra la sua attenzione sulla tassazione delle imprese digitali.

I premi del valore di 2.000 euro lordi l'uno saranno consegnati il prossimo 6 luglio nel corso di una cerimonia a Roma presso la sala dell'Istituto Santa Maria in Aquiro del Senato in piazza Capranica 72. La premiazione sarà anche l'occasione per una giornata di riflessione sui temi della legalità e dell'equità fiscale. Interverrà il vice ministro dell’Economia Enrico Morando che affronterà il tema dell’Equità ed efficienza del prelievo, mentre il professore ordinario di Scienza delle finanze Bruno Bises parlerà della composizione del prelievo fiscale in relazione a crescita e redistribuzione. Il consigliere della Corte dei Conti e ex direttore dell’Agenzia delle Entrate Massimo Romano si soffermerà sull’uso delle banche dati per prevenire l’evasione. Il presidente di Lef Orlando De Mutiis illustrerà le ragioni del premio, mentre il professore emerito di Filosofia del diritto Eligio Resta terrà una lectio magistralis su “Legalità e bene pubblico”.  

Etichettato sotto

Lascia un commento

Fisco Equo

Siamo un gruppo di persone della società civile che ha scelto di impegnarsi per promuovere lo sviluppo di una maggiore conoscenza della realtà fiscale del nostro paese. A spingerci è soprattutto la comune sensibilità verso i temi della legalità ed equità fiscale.

Privacy Policy